Viaggi, autenticità e 5…

Mamma mia… parti, torna, vai. Ieri Londra, alla London School of Economics. Perfino… “Adesso Basta” varca i sogli dell’accademia del potere. Ma guarda un po’… E chi ci trova dentro? Tanta gente, giovani! che vogliono essere diversi, cambiare. Qualcuno mi chiedeva “come faccio a capire, a sapere quello che voglio?” Che bella domanda. Quanta poca gente si domanda cosa vuole veramente? E’ stato in quel momento che nella scuola di economia più importante d’europa è risuonata una parola eversiva: autenticità.

Agrado, il trans di “Tutto su mia madre”, dice: “l’autenticità non è essere quello che sei, ma essere il più simile possibile all’idea che hai di te stesso”. Non ci dicono sempre, fin da piccoli, “Sii te stesso!” “Sii coerente!”!? Ma cosa dovremmo essere? Liberi si diventa, non si nasce. L’adolescenza è un coacervo di impotenze. Poi i condizionamenti, l’assurdo gioco delle costrizioni, psicologiche, economiche, esistenziali, relazionali. Noi veniamo fuori così, per caso, a seconda degli ingredienti, e del vento.

Ma l’autenticità è un punto d’arrivo. Cosa sentiamo di essere, cosa vorremmo essere? Gente che dice e poi fa? Gente che ha un’idea e la segue? Gente come…? Ma la domanda “io chi sono”, che pure è così rara, passa da qui. Chi sono e chi penso di essere, chi sento di voler essere, chi mi impegnerò ad essere. Entrare in questa foresta atterrisce. Però conta. Per poi non trovarsi altrove senza saperlo.

Nel frattempo Quinta Edizione di “Adesso Basta”, in 55 giorni. E stasera Orvieto, alle 18.00. Domani Mestre, poi Varese. Poi…

Share Button

8 thoughts on “Viaggi, autenticità e 5…

Comments are closed.