Insurrezione

Marco Guzzi, filosofo (nietzschiano). Bisogna tornare a parlare di filosofia (ad ascoltare i filosofi, discorrere con loro…) per fronteggiare la decadenza, l’impotenza. E occorre fare rete su questo. Guzzi propone di segnalarci reciprocamente i virgulti del “nascente” cioè della possibile nuova umanità che sale, pur osteggiata dal “rumore” della cultura “morente”. Sarebbe un buon inizio.

Io segnalo Un uomo temporaneo, naturalmente. Per me, uno dei possibili nascenti è lui: Gregorio.

#unuomotemporaneo

Share Button

18 thoughts on “Insurrezione

Comments are closed.