Ultimo anno. Lisbona-Genova

Ecco la #Rotta2019 di MEDITERRANEA.
Per venire a bordo e avere tutte le informazioni, scrivete all’indirizzo: info@progettomediterranea.com

Inizia l’ultimo anno di navigazione a vela della spedizione nautica, culturale e scientifica “Progetto Mediterranea” che si concluderà a Genova il 12 ottobre 2019.

Per me una grande emozione.
Questa spedizione è salpata sei anni fa, nel 2013, poi ufficialmente nel 2014 dopo i Balcani e il Golfo di Venezia. Ho faticato tanto a tenere duro nei momenti difficili, e grazie a Francesca Piro e ai compagni di viaggio “Mediterranei” e agli “Amici di Mediterranea”, siamo arrivati fin qui. Grande avventura. Vivere, nel senso più completo e ricco del termine. Il mio “liberi di”.

Tra giugno e ottobre navigherò da Lisbona lungo una rotta che riporterà Mediterranea definitivamente in Italia. Le tappe principali sono quelle indicate sulla mappa e lì si svolgeranno i cambi dell’equipaggio, mentre durante la navigazione ci saranno soste in baie e in eventuali piccoli porti intermedi. Navigherò da #Lisbona lungo il #Portogallo, tornerò nella bella Lagos, per fare poi una breve puntata in #Spagna, in una città che ho amato tanto, Cadice, e traversare da lì sulla costa marocchina. Approderemo a #Tangeri, per proseguire poi per #Melilla; da lì, con una lunga traversata – verosimilmente senza soste intermedie perché la nostra diplomazia ci ha messo in guardia sull’Algeria, vedremo… – raggiungeremo #Tabarka, le Isole de La Galite, #Bizerte, e quindi la #Tunisia. Ai primi di agosto, torneremo in Italia passando dalle Egadi, da #Trapani e quindi la costa nord della #Sicilia, senza mancare Palermo e le Eolie. Proseguiremo poi verso la #Calabria, per iniziare la risalita verso nord, con soste nelle principali città costiere, nelle isole pontine e nell’arcipelago toscano e naturalmente a #LaSpezia. L’arrivo è previsto a #Genova il 12 ottobre. Avremo percorso a quel punto poco meno di ventimila miglia in sei anni per tutto il Mediterraneo, tranne alcune località dove la guerra ci ha impedito di andare.

Chi vuole venire con noi è il benvenuto, anche solo per una settimana. Basta che scriviate all’email: info@progettomediterranea.com.

La rotta 2019
Share Button

14 thoughts on “Ultimo anno. Lisbona-Genova

  1. Buona navigazione e vento largo (alla Biamonti)!
    Bhé, io non ho facebook, né social altri, sto sui monti e il mare mi intimorisce, ma seguo con empatia e credo sia bello e giusto muovere i piedi e onorare il merito, quindi lancio il sasso qui, vediamo quanti salti fa sullo specchio dell’acqua: il 12 ottobre TUTTI a Genova, al porto, ad accogliere Simone e Mediterranea! Io intanto metto in agenda, 12 ottobre.

  2. ESSER LIBERI COSTA,
    NON ESSERLO COSTA DI PIÙ.
    ESSER SERENI È IMPEGNATIVO,
    NON ESSERLO RICHIEDE ANCOR PIÙ SFORZO.
    PAOLO CREPET
    Frase semplicemente significativa.

  3. Precisazione necessaria: guardando casualmente parte della scorsa puntata, l’associazione con Un’altra vita è stata immediata.

    • Ho visto le puntate di Todo Cambia e l’accostamento a Un’altra Vita è pertinente ma subito emerge una sostanziale differenza.
      I personaggio di Todo Cambia decidono di dare una “svolta” alla propria vita a seguito di un evento importante che li vede “costretti” a dare un colpo di timone al proprio stile di vita.
      Diversa visione per le persone incontrate da Perotti di Un’altra Vita che decidono per il “cambiamento” a seguito di un ragionamento e a scelte di vita legate a proprie intime convinzioni e visioni della propria esistenza.

      Una nota tecnica: l’ottima e vincente conduzione di Lunetta Savino è viziata dai continui sguardi di lei verso il “gobbo” per leggere il testo. Elemento questo che ad un attento spettatore crea un velo di disturbo.
      Giancarlo De Noia

      • Giancarlo, ciao. Sai che devo ammettere di non sapere di cosa stai parlando? Ormai (come scrivevo qualche giorno fa) sono una specie di indiano Hopi, vivo rosicchiare radici e coperto di una pelliccia di gatto… Non seguo più tantissime cose (cioè alla fine mi sto trasformando nell’isola che molti pretendevano io fossi). Ora mi informo e cerco di capire ciò che tu qui stai commentando. Non so più niente…

        • Ciao Simone. Neanche io conoscevo o avevo visto le puntate televisive di Todo Cambia, me le sono andate a vedere su RaiPlay solo dopo la segnalazione fatta qui da todo cambia.

          Rispetto al vedere la tv forse stò ancora più indietro rispetto all’indiano Hopi! 🙂

      • Esperienza personale: fin da giovane ho sempre architettato e speso energie al fine di modificare la mia quotidianità . È arrivata poi, come un fulmine a ciel sereno la morte (che è parte della vita) della compagna che a 44 anni, ha capovolto le priorità esistenziali.
        Riassumendo: vi possono essere concause alla base di scelte ed incroci ove necessariamente devi scegliere cosa fare e dove proseguire.
        Buona giornata!

      • Io ho parlato di associazione, nel senso che, mentre guardavo la trasmissione ho avuto la sensazione di “già visto”; ovviamente, mi riferisco al concetto di cambiare radicalmente la propria vita, a prescindere dalle motivazioni. Per scrupolo, mi sono rivista una puntata di Un’altra vita e ho fatto i dovuti raffronti. L’impostazione della trasmissione Todo cambia, personalmente, non mi piace: la discontinuità nel racconto delle singole esperienze, saltando dall’uno all’altro, è abbastanza irritante; inoltre, la “recitazione” dei protagonisti sa di reality mal riuscito. Quanto a Lunetta Savino ha un ruolo un po’ defilato, che non é né carne né pesce: meritava di più, secondo me. La mia visione si è limitata a quella sola puntata, vista parzialmente: non mi è venuta voglia di vederne altre, insomma. Però ho voluto segnalare la trasmissione, perché credo che abbia preso spunto dal ciclo delle trasmissioni perottiane e ritenevo opportuno metterne a conoscenza l’autore.

  4. per ora simone queste cose le faccio solo con la fantasia. lo so che è poco, ma è comunque meglio di niente. quando poi cambierò vita, spero di fare anchio qualcosa del genere, magari piu in piccolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.